Sciogliamo le nostre ipocrisie e sconfiggeremo l’ISIS

isis-tankL’orrore degli attentati di Parigi è ancora vivo nelle nostre menti e davanti ai nostri occhi. La maggior parte del mondo occidentale chiede una dura reazione contro l’ISIS, dimenticando forse che ogni volta che abbiamo reagito duramente ad un attacco terroristico abbiamo solamente rafforzato il terrorismo stesso; l’11 settembre e l’Afghanistan docent.

Dovremmo far cadere ogni velo di ipocrisia, perché essa non dovrebbe esistere in un mondo civilizzato. Oggi, di fronte all’Isis, le ipocrisie dell’Occidente sono sostanzialmente 3.

  1. Come viene finanziato l’Isis? Soprattutto attraverso l’acquisto del petrolio che noi facciamo a compagnie aderenti a Daesh.
  2. Chi vende le armi ai paesi del Golfo che spesso sono ambigui o sostengono apertamente l’Isis? Solo nel 2014 per esempio l’Italia ha venduto armi a questi paesi per un valore di circa 800 milioni di euro.
  3. Come possiamo permettere che uno stato come la Turchia, facente parte della NATO, bombardi continuamente le postazioni curde, che ad oggi sono realmente gli unici baluardi che si contrappongono sul campo all’ISIS?

Solo facendo cadere queste ipocrisie e contraddizioni in seno all’Occidente daremo un colpo fortissimo ai fanatici dell’ISIS, che nascondo dietro alla religione obiettivi economici e autoritari.

Creare una nuova guerra non è la soluzione. Sciogliere tutte le ipocrisie di cui siamo avvolti lo è.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...